Come clonare una installazione di WordPress

Strumenti necessari: Filezilla, Cpanel, PHPMyAdmin (ma anche no, se sei creativo e sai arrangiarti)

The Black Keys
Creative Commons License photo credit: thegeoffmeister

Prima fase: Apri Filezilla, collegati al vecchio account, vai nella directory giusta (dove c’e’ index.php), seleziona tutti i files e copia in locale tutta l’installazione di WordPress.
Quindi collegati all’account del nuovo dominio, vai nella dir giusta (di solito public_html) e copia li’ dentro tutti i file di WordPress.

Seconda fase: Usando lo strumento di Cpanel, crea un nuovo database MySQL, e associagli un utente con tutti i privilegi.

Terza fase: Usando PHPMyAdmin sul vecchio account, fai un backup del database MySQL associato alla vecchia installazione di WordPress. Scarica il file .sql in locale.

Quarta fase: Usando PHPMyAdmin sul nuovo account, seleziona il database MySQL appena creato, importa il file .sql e controlla che tutte le tabelle siano state importate.

NOTA: se l’ importazione da errori, cancella dall’ inizio del file un paio di righe tipo queste:

CREATE DATABASE `vecchionome` DEFAULT CHARACTER SET latin1;
USE `vecchionome`;

..perche’ tu ovviamente stai importando dati in un DB nuovo, appena creato, con un nome differente e hai gia’ detto a phpmyadmin in quale DB importare i dati. Quindi queste righe non servono.

Quinta fase: Edita il file wp-config. Inserisci i dettagli del nuovo database, e in piu’ aggiungi queste due righe di codice al file:


define ('WP_HOME', 'http://nuovodominio.com');
define ('WP_SITEURL', 'http://nuovodominio.com');

Sesta fase: Salva il file e prova il nuovo dominio. Se funziona, lavoro finito. In caso contrario, guarda se hai fatto errori di battitura da qualche parte.

Se ti sembra troppo difficile, c’e’ questo tool che lo fa in automatico, ma costa un po di soldini… wordpress cloner