4 cose che devi sapere per proteggere la tua reputazione online [INFOGRAPHIC]

Quasi tutto quello che fai online e’ facile da tracciare, specialmente quando usi siti social. Questa infografica mostra come gestire la tua reputazione online, magari risparmiandoti qualche imbarazzo, o anche salvandoti la carriera.

Non e’ mai stato cosi’ importante assicurarsi che la tua presenza sui canali social media come Facebook, Twitter e LinkedIn sia il piu’ professionale possibile. E non solo social.. anche motori di ricerca e  blogs lasciano una traccia ben riconoscibile di te e del tuo brand.

Quindi ora che sei cresciuto (sei cresciuto vero?), questo potrebbe essere un buon momento per guardare indietro e dare una pulita agli “errori” che hai fatto in passato e allo stesso tempo tenere d’occhio il tuo comportamento online in modo che non ci sia niente da nascondere in futuro.

Non e’ necessario essere pulitissimo, e’ altrettanto importante mostrarti interessante e competente, ma puoi fare grossi danni in poco tempo se non stai attento a come ti comporti o a quali informazioni passano il confine fra online e reale.

Punti importanti:

    il 48% dei selezionatori e professionisti delle risorse umane guardano il tuo sito personale quando devono decidere se assumere proprio TE.
    il 63% dei selezionatori cercano sui siti di social media per scoprire di piu’ sui potenziali impiegati.
    l’8% delle aziende ha licenziato qualcuno per aver abusato dei social media.

L’infografica offre un sacco di suggerimenti, tecniche e informazioni che la gente cerca nei tuoi profili personali e informazioni social, e cosa puoi fare per mostrare il tuo lato migliore.
Non e’ troppo tardi per proteggerti e dare una lucidata alla tua immagine online.

Comunque il comandamento numero uno rimane questo:
“Se non vuoi che si sappia, non scriverlo su internet” :)

Infographic courtesy KBSD